Unisciti a EduHack per personalizzare la metodologia hackathon e trovare soluzione ai problemi che incontri in ambito educativo, collaborando assieme a studenti, docenti e rappresentanti della comunità locale.

COSA FACCIAMO?

EduHack mira sfruttare il  potenziale di innovazione derivante dei processi di co-creazione, incorporando questa pratica nella co-progettazione degli strumenti necessari all’organizzazione di Hackathon educativi innovativi. Per fare ciò si procederà all’istituzione, in ciascun paese partner, di un polo educativo innovativo multi-stakeholder, denominati Hub.

Gli Hub mirano a riunire le competenze distribuite nei settori educativi a livello locale: istituti scolastici, università, centri di innovazione, enti territoriali, industrie, aziende creative e digitali, solo per citarne alcuni. Lavorare all’interno di questi hub significa partecipare a riunioni e laboratori locali oltre che a due intensi seminari internazionali di breve durata funzionali allo scambio e al mutuo apprendimento. La funzione di questi poli è quella di raccogliere l’input necessario per progettare assieme il format di hackathon più funzionale. Verranno quindi identificate ed esplorate questioni significative da “hackerare” durante le quattro edizioni pilota degli hackathon che si terranno durante il corso del progetto in Lettonia, Estonia, Turchia e Spagna. Le attività pilota sono realizzate sia per trovare soluzioni innovative alle problematiche del sistema educativo identificate, sia per testare e migliorare gli strumenti elaborati.

Gli hackathon sono organizzati per raggiungere e aggregare profili divers: appassionati di tecnologia e design, studenti, professionisti del settore, società di marketing, operatori / guide di musei, sviluppatori di software ecc. Ogni hackathon coinvolgerà un Consiglio di mentori composto da esperti educatori oltre che professionisti dell’educazione (es. insegnanti, presidi).

HUB

Il mondo sta cambiando, perché l’educazione non dovrebbe?

Per hackerare i sistemi dell’educazione, abbiamo bisogno di concentrarci su questioni rilevanti e lavorare assieme in modo collaborativo per raggiungere il miglior impatto.

EduHack adotta il paradigma della collaborazione radicale per identificare sfide importanti e definire gli obiettivi degli Hackathon all’interno di un gioco a somma positiva.

I membri degli Hub sono professionisti ed esperti provenienti da settori ed ambiti differenti in rappresentanza di un ampio spettro di interessi. Partecipano in modo volontario e guidano  collettivamente le attività di progetto a livello nazionale, definendo i propositi, il programma, i requisiti e i criteri di valutazione degli Hackathon..

PARTNER

Science Centre AHHAA

Science Centre AHHAA

Coordinatore del progetto EduHack e responsabile della creazione della Cassetta degli attrezzi per l’organizzazione degli Hackathon

AHHAA è il più grande centro scientifico in Estonia, focalizzato sull'educazione scientifica mediante un approccio pratico, processi di apprendimento divertenti e laboratori interattivi.

Contatti:
Helin Haga, Project manager
helin.haga@ahhaa.ee

Hugin & Munin

Hugin & Munin

Responsabile della comunicazione del progetto EduHack

H&M è una agenzia creativa di comunicazione con sede a Madrid, in Spagna, formata da una squadra multidisciplinare specializzata in soluzioni audaci e sfidanti.

Contatti:
Francesca Monaco, Responsabile affari internazionali
francesca@huginandmunin.es

HOPU Smart Cities

HOPU Smart Cities

Sviluppatore della piattaforma web EduHack

HOPU Smart Cities è una impresa sviluppatrice di software e hardware spagnola con una lunga esperienza nel campo della ricerca e dell’innovazione, in particolare sui temi IoT (Internet delle Cose), comunicazione partecipativa e nuovi media.

Contatti:
Andrea Gómez, Direttore creativo
andrea@hopu.org

Dublin City University

Dublin City University

Organizzatore dell’evento di disseminazione

DCU, con base in Irlanda, è tra le migliori 50 università al mondo tra quelle di recente costituzione. Partecipa al progetto EduHack la Scuola STEM (Scienze, Tecnologie, Ingegneria e Matematica) e il Dipartimento di Educazione, innovazione e studi globali.

Contatti:
Yvonne Crotty, Professore Associato e Direttrice del Centro per l’innovazione e l’apprendimento sul luogo di lavoro.
yvonne.crotty@dcu.ie

Tekkeköy MEM

Tekkeköy MEM

Responsabile del monitoraggio del progetto EduHack

Tekkeköy MEM è il coordinatore provinciale dei sistemi di istruzione e formazione della regione di Tekkeköy in Turchia. Svolge il compito di assicurare l’esecuzione delle attività didattiche, sia di tipo formale che non formale, su tutto il territorio regionale.

Contatti:
Meltem Tunç, Coordinatrice di progetto
meltem119@gmail.com

Science Centre ZINOO

Science Centre ZINOO

In EduHack è responsabile della sperimentazione degli hackathon

ZINOO è un centro scientifico lettone la cui missione è quella di risvegliare la curiosità delle persone e incoraggiarle a intraprendere percorsi di ricerca personali.

Contatti:
Pauls Irbins, Amministratore Delegato
pauls@zinoo.lv

Ergon

Ergon

Coordinatore degli Hub per l’innovazione dell’educazione in EduHack

Ergon è una impresa privata italiana che opera nel settore della formazione e della consulenza. Conduce oltre 60 mila ore di formazione all'anno. Ergon è specializzata in reti d’impresa, partenariati pubblico-privati, coprogettazione e processi partecipativi.

Contatti:
Lorenzo Liguoro, Responsabile Ricerca e Sviluppo
lorenzo.liguoro@ergongroup.it

Mappa